was successfully added to your cart.
Cocktail di Cultura

Moscow Mule, il Cocktail del Momento che non ha il Cetriolo!

By 3 novembre 2016 No Comments

Il Moscow Mule, Il drink più bevuto negli ultimi anni  ha un nome che non rispecchia la sua origine…

La domanda che ogni tanto ci poniamo è perché un cocktail dall’oggi al domani diventa una moda?

Ma a volte è più interessante scoprire la sua storia, come è nato e come veniva preparato in origine.

Le sue origini sono ben lontane dal mondo moderno, ma grazie al ritorno del vintage e l’utilizzo dello zenzero, una radice ricca di priorità benefiche, il Moscow Mule un Drink estremamente fresco è diventato un istituzione del bere bene.

Moscow Mule: un cocktail per niente “Moscow”

Tradotto nella nostra lingua si chiamerebbe il “Mulo di Mosca”, probabilmente visto che contiene la Vodka tipico prodotto russo, si è voluto omaggiare il paese sovietico.

In realtà nacque da un’altra parte del mondo, a New York nel 1941.

Precisamente al “Chatham” dove si incontrarono i  creatori del Cocktail in voga questo momento.

Jhon G. Martin distributore di alcolici che non riusciva a piazzare la vodka Smirnoff, prodotto russo ancora poco apprezzato dal popolo statunitense.

Jack Morgan proprietario del Cocktail Bar più IN di Hollywood, precisamente in Sunset Boulevard, il Cock’n Bull Tavern, che cercava insistentemente di proporre la sua marca di Ginger Beer, (prodotto  sodato lievitato a base di zenzero)

Decisero di unire i 2 ingredienti unendoci mezzo lime spremuto e nacque
il cocktail che in bocca “scalciava come un mulo”

La leggenda narra che ha loro si unì una terza persona, un imprenditrice che aveva acquistato una partita di oggetti in rame, in particolare
una tazza “mug” con inciso un asinello

Il cetriolo misterioso…

Vodka, Ginger Beer, lime, le uniche cose che misero nel bicchiere quella sera Jhon e Jack.

Quindi da dove deriva la storia del “cetriolo” ?

Si dice che un Bartender in onore del paese sovietico lo inserii all’interno del drink, per ricordare una tradizione Russa , bere shot di vodka accompagnati da cetriolini in salamoia.

In realtà non ci stona molto una fettina all’interno della mug,  ma la ricetta ufficiale IBA (INTERNATIONAL BARTENDER ASSOCIATION) riporta i seguenti ingredienti:

cocktail

Long drink

4,5 cl Vodka
12 cl Ginger beer
0,5 cl Succo di lime fresco
Combina la vodka e Ginger beer.
Aggiungere succo di lime.
Guarnire con una fettina di lime.


La nostra variante: Ethiopian Mule

Rispettando L’originalità del classico Moscow Mule, il nostro trainer Planet One Roma Jordy Di Leone di origine etiope, ha voluto dedicare alla sua terra questo drink inserendo una spezia tipica del suo territorio il Berberè.

Durante un importante  manifestazione romana è stato premiato da Repubblica.it come il drink dell’estate, raccogliendo un enorme consenso tra il pubblico.

Di seguito la nostra ricetta:

Long drinkcocktail mixology
4,5 cl Vodka
12 cl Ginger beer

1.5 cl Sciroppo Berberè
0,5 cl Succo di lime fresco
1 fetta di lime in un bicchiere tumbler
Combina la vodka lime e sciroppo di berberè, Shakera e colma con Ginger Beer
Guarnire con una fettina di lime essiccata.

 

 

 Visita il nostro Blog e scopri gli altri Articoli!

Leave a Reply