was successfully added to your cart.
Cocktail di Cultura

Mojito Original la Ricetta del Mojito!

By 8 dicembre 2016 No Comments
ricetta mojito

LA VERA RICETTA DEL MOJITO? L’ ORIGINAL MOJITO!

IN QUANTI MODI DIVERSI HAI VISTO PREPARARE LA RICETTA DEL MOJITO?

Bere un buon Mojito non è cosa facile, soprattutto in Europa, dove la ricetta è stata trasformata.

Quante volte hai trovato fastidiosi pezzetti di menta? Quante volte hai trovato un po “acido” il Drink? Questo perché in Italia il Mojito non viene preparato come nella ricetta originale.

La moda nel mondo del Bar, come in tutti gli altri settori, porta a volte, a seguire delle abitudini che non sempre sono positive, poichè portano a modificare l’originalità di un Cocktail.

Per  approfondire le differenze tra la ricetta nostrana e la ricetta originale, bisogna fare un viaggio indietro nel tempo, direzione Cuba, paese d’origine dell’omonimo Drink.

LA STORIA DEL MOJITO

Come in ogni racconto ,la storia danza con la leggenda.

L’origine di tutto ci porta nel mar dei Caraibi, Nel 1500 a Cuba la culla del “Mojito“.

Una delle leggende sostiene che il Mojito fosse allora conosciuto con il nome di “El Draque” in onore del pirata inglese Francis Drake,famoso corsaro che solcò i sette mari.

Quella versione era preparata con aguardiente (rhum non invecchiato) di bassa qualità, lime, acqua, zucchero raffinato bianco di canna e una specie locale di menta, la hierbabuena.

Altri invece sostengono che il mojito derivi da “Mojo“,condimento cubano a base di  lime utilizzato a piccole quantità per insaporire i cibi. Un pò di mojo,quindi un mojito!!

Per altri ancora sembra che il nome derivi da un termine africano che significa “Incantesimo”.Inizialmente il Mojito veniva preparato con la Tafia (primitivo antenato del rum),ma questo drink migliorò nel XIX secolo con l’introduzione degli alambicchi in rame e del processo di invecchiamento che permisero di arrivare al rum odierno.

Nella metà del 1800 pare che la società Bacardi abbia dato un impulso di popolarità alla bevanda, che comunque raggiungerà la sua definitiva popolarità solo nel XX secolo.

My mojito in La Bodeguita,my Daiquiri in El Floridafu la celebre affermazione di Hemingway ancora oggi presente in un quadro appeso all’interno del locale. Una frase che proiettò il cocktail Mojito nell’Olimpo della miscelazione.

RICETTA MOJITO

Per fare un buon mojito occorrono:

Foglie di menta o meglio ancora HIERBA BUENA, si utilizza poi Rum bianco, zucchero di canna raffinato bianco,succo di lime e soda.

Mettiamo subito a confronto le differenze:

Nella ricetta originale a differenza del Mojito che noi tutti conosciamo, il Lime viene spremuto all’interno del Drink, non viene quindi pestato, questo garantisce più freschezza al cocktail, poiché la buccia del Lime pestata conferisce una nota Amara.

Andrebbe usata la Hierba Buena, una particolare variante che cresce spontanea a Cuba dal sapore più delicato della menta.

Il Rum utilizzato è unicamente il Rum Bianco, non c’è quindi presenza di Rum Scuro.

Lo zucchero da usare deve essere lo Zucchero di canna raffinato bianco più solubile rispetto allo zucchero grezzo di canna.

Inserire tutti gli ingredienti all’interno del Bicchiere (Tumbler alto), “Massaggiare” delicatamente la Menta, aggiungere ghiaccio a cubi, colmare con la soda (in Alternativa Acqua frizzante), mescolare gli ingredienti….. El mojito está listo!

LA NOSTRA VARIANTE

Questa volta la nostra variante non riguarda la ricetta, che abbiamo volutamente lasciare “originale”, ma bensì il servizio.

Vi proponiamo un Mojito artigianale preparato al momento, servito all’interno di bottigliette, le nostre #carryondrink

 

mojito in bottiglia

ISCRIVITI alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato!

Visita il notro Blog per leggere gli altri articoli.

ateneo-pos

Leave a Reply