was successfully added to your cart.
Senza categoria

Come scegliere un Vino

By 23 febbraio 2017 No Comments
come sciegliere un buon vino

“Come scegliere un vino?”

come scegliere un vino di sicuro non è una cosa semplice, immagina di essere seduto al tavolo di un ristorante e di avere davanti a te un bicchiere di vino sconosciuto; i tuoi amici ti chiedono un parere sul vino e tu non hai la minima idea di cosa dire. Ti sei mai trovato in questa imbarazzante situazione?

Se vuoi evitare che il copione si ripeta, inizia a seguire queste 10 semplici regole.

 

1) Prenditi il tempo per sorseggiare lentamente il vino.buon vino

Smettila di mandare giù qualunque liquido colorato. Inizia a bere il vino in modo nuovo, a piccoli sorsi.

Pensa al vino come ad un nuovo amico con cui devi entrare in confidenza. Assaggia il vino lentamente e concedigli il giusto tempo per farsi conoscere.

2) Sentiti libero di esprimere le tue emozioni quando assaggi un vino.

Spesso, quando assaggiamo un vino per la prima volta,nella nostra memoria appaiono dei ricordi ma ci vergogniamo di condividerli per il timore di essere giudicati.

Nulla di più sbagliato.

3) Fai come Sherlock Holmes e inizia a raccogliere indizi sul colore del vino.

Immagina di essere un investigatore che deve raccogliere diversi indizi per scoprire qual è il vino del mistero. Il primo passo è partire dal colore. Pensa che il colore di un vino cambia nel corso della sua vita.

Nel caso dei vini bianchi, il colore vira da una tonalità giallo paglierino ad una giallo dorato. Nel caso dei vini rossi, il colore del vino passerà da una tonalità rosso porpora ad una tonalità rosso granato. Quindi, semplicemente osservando il colore, potrai già capire se si tratta di un vino giovane o di un vino invecchiato.

 come scegliere un vino4) Smettila di pensare che non sei capace di sentire i profumi nel vino.

La maggior parte delle persone è perfettamente in grado di sentire i profumi presenti nell’ambiente circostante. Ognuno di noi, fin da bambino, immagazzina centinaia di ricordi olfattivi nella propria memoria. Si tratta semplicemente di risvegliare la nostra memoria olfattiva addormentata.

 

5) Allenati a riconoscere i profumi nell’ ambiente che ti circonda.

I profumi sono dappertutto intorno a te. Inizia a focalizzare la tua attenzione su alcune famiglie di aromi:

frutta, erbe aromatiche e spezie. Prenditi qualche minuto ogni settimana per annusare con attenzione questi profumi naturali. Questo semplice esercizio ti permetterà di iniziare a sentire i profumi anche nel vino.

6) Ruota delicatamente il calice per liberare i profumi del vino.

Tratta sempre il vino che hai nel bicchiere con molta delicatezza. Ruota lentamente il calice per ossigenare il vino e liberare i suoi profumi. Continua ad immaginare di essere un investigatore e, dopo aver esaminato il colore del vino, procedi la tua indagine andando alla ricerca dei profumi.

E’ importante anche distinguere un solo profumo e riuscire a dargli un nome. Se all’inizio non riesci a identificare precisamente la sensazione, magari inizia a descrivere più in generale a quale famiglia ti sembra che appartenga il profumo che percepisci: è un profumo floreale, fruttato o speziato?

 

7) Procedi  alla ricerca dei sapori del vino.buon vino

Dopo aver annusato il vino, prosegui la tua indagine andando ad assaggiare il vino a più riprese, facendo una piccola pausa tra un sorso e l’altro. Come hai fatto per i profumi, cerca di descrivere a grandi linee quali sono le tue impressioni gustative, ponendoti alcune semplici domande: è un vino leggero, che scende lentamente, o un vino imponente, dalla struttura importante? E’ un vino secco oppure fruttato?

E’ un vino fresco, che ricorda il limone, oppure un vino morbido come il velluto? E’ un vino tannico? Ricordati che la presenza del tannino in un vino provoca una sensazione astringente sulle gengive e sul palato e fa asciugare la saliva.

 

8)Tieni un diario delle tue degustazioni.

Ogni volta che assaggi un nuovo vino, annota su un diario o su un taccuino le tue degustazioni. Anche se non hai esperienza, scrivi liberamente tutte le tue impressioni riguardanti i colori, i profumi e i sapori del vino che hai nel bicchiere. Questa semplice abitudine si rivelerà importantissima per risvegliare la  tua memoria sensoriale.

 

9)Fidati del tuo istinto.

Cerca di valutare se il vino che stai bevendo ti invita nuovamente all’assaggio oppure ti dà un senso di pesantezza e di stanchezza gustativa.

Nella maggior parte dei casi, il nostro organismo identifica istintivamente la qualità di un vino, per cui presta attenzione ai segnali del tuo corpo. Se un vino suscita la tua curiosità e ti viene voglia di continuare ad assaggiarlo e di capire meglio le sue caratteristiche, questo è sicuramente un segnale positivo di cui ti consiglio di tenere conto. Un altro indizio molto importante per riconoscere la qualità di un vino è che vi sia una coerenza tra le diverse fasi dell’analisi: colore, profumi e sapori. Se c’è un unico filo conduttore che collega vista, olfatto e gusto, con molta probabilità, ci troveremo di fronte ad un vino equilibrato ed armonico.

 

10) Divertiti sempre e prendi la degustazione come un gioco piacevole.

Non farti prendere dall’ansia da prestazione, cercando ad ogni costo di sforzarti di trovare profumi e sapori nel vino. Goditi il momento, assapora il vino con lentezza e gustati un piacevole momento di relax.

Allenati a riconoscere i profumi nella tua vita quotidiana e non dimenticarti di annotare i tuoi assaggi sul diario. Chiedi ad un amico fidato di assaggiare il vino insieme a te e divertitevi insieme condividendo le vostre sensazioni.

La nostra memoria collega i ricordi sensoriali alle emozioni che li hanno accompagnati. Quindi non c’è migliore modo di imparare a degustare il vino che attraverso il divertimento e la condivisione.

 

Prova a seguire queste 10 regole per qualche settimana, vedrai che la prossima volta che uscirai a cena con i tuoi amici e ti chiederanno cosa ne pensi del vino avrai molto da raccontare e non ti troverai più costretto a fare scena muta.

 

Se il fantastico universo del vino ti ha sempre affascinato e hai il desiderio di approfondire le basi della degustazione, per poter fare la scelta migliore quando devi regalare un vino o per abbinare il giusto vino ai tuoi piatti preferiti, o per arricchire il tuo bagaglio culturale, ti informiamo che  si terrà, in collaborazione con Planet One – Ateneo del Bartending  e Love Wine Bio, un nuovo Corso di Avvicinamento al Vino, pensato proprio per coloro che vogliono imparare, in modo facile e divertente, le basi della degustazione anche partendo da zero.

Contattaci Subito!

 

 

Miriam Bruera

Wine & Business Coach

Leave a Reply